Attualità
Inaugurazione

Dopo 30 anni di attesa la SP215 ha finalmente la sua rotonda

L'opera, fortemente voluta e finanziata con 950mila euro dal Comune di Caponago, è stata realizzata in sinergia con la Provincia di Monza e Brianza. Consentirà ai cittadini di Cambiago di raggiungere il paese in sicurezza

Dopo 30 anni di attesa la SP215 ha finalmente la sua rotonda
Attualità Martesana, 28 Luglio 2022 ore 15:16

Come riportato dagli amici di primamonza.it, dopo 30 anni di attesa la SP215 ha finalmente la sua rotonda. L'opera è stata battezzata questa mattina, giovedì 28 luglio, alla presenza dell'Amministrazione comunale di Caponago e dei rappresentanti della Provincia di Monza. La sua realizzazione consentirà anche ai cittadini Cambiaghesi di raggiungere il paese e Torrazza in tutta sicurezza.

Caponago: dopo 30 anni di attesa la SP215 ha finalmente la sua rotonda

E' costata quasi un milione di euro, ma il valore reale di quest'opera è pressoché incalcolabile. Lo dice la storia, perché dopo quasi 30 anni di attesa, a Caponago è stata ufficialmente aperta al traffico la rotonda sulla SP215, all'altezza dell'incrocio tra via Cascina Cassinazza (in direzione Cambiago) e l'ingresso in paese da via Silvio Pellico. L'intervento ha avuto come principale obiettivo la messa in sicurezza della strada e dell'intersezione, da sempre considerato uno dei punti più critici dell'arteria. Insieme alla rotatoria sono state realizzate altre opere complementari, tra cui attraversamenti pedonali illuminati e piste ciclopedonali per la mobilità dolce.

La sinergia con la Provincia

La realizzazione è stata fortemente voluta dall'Amministrazione del sindaco di Caponago Monica Buzzini, che dal suo insediamento nel 2014 ha ripreso in mano un progetto fermo nel limbo della burocrazia. Da allora sono state investite energie e risorse, fino al 2019, quando il dialogo con la Provincia di Monza e Brianza ha portato ai primi desiderati frutti. Una sinergia tra i due enti pubblici che ha portato a un accordo: il Comune avrebbe finanziato l'opera con 950mila euro, mentre la Provincia ne avrebbe garantito il supporto tecnico e l'esecuzione materiale. Detto fatto, in meno di tre anni (con di mezzo una pandemia), il progetto ha trovato compimento. Anche i lavori sono stati piuttosto rapidi visto che la simbolica "prima pietra" era stata posata nemmeno dodici mesi fa.

All'inaugurazione era presente anche il presidente della Provincia Luca Santambrogio.

"Questa rotonda è il frutto di un gioco di squadra che ha saputo trovare la soluzione migliore e più efficace a quelle criticità viabilistiche che aspettavano una risposta da tanto tempo - ha detto -  Essere al servizio dei Comuni significa saper lavorare insieme e mettere in comune idee e proposte per il bene delle comunità. Ringrazio i tecnici e il sindaco Buzzini che in questo progetto ha davvero creduto moltissimo"

4 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter