Attualità
Il caso

Dispositivi "Salva pedone" montati, ma restano spenti. Motivo? Manca la corrente...

I sette apparecchi voluti dall'Amministrazione di Vimodrone attendono da mesi che Enel provveda a fare gli allacciamenti.

Dispositivi "Salva pedone" montati, ma restano spenti. Motivo? Manca la corrente...
Attualità Martesana, 26 Marzo 2022 ore 15:01

Dispositivi "Salva pedone" montati, ma restano spenti. Motivo? Manca la corrente... I sette apparecchi voluti dall'Amministrazione di Vimodrone attendono da mesi che Enel provveda a fare gli allacciamenti.

Mancano gli allacciamenti e la corrente, i "Salva pedone" restano spenti

Sono già stati sistemati e sono pronti per essere azionati. Se non fosse per un problema: da circa quattro mesi l’Amministrazione sta attendendo che Enel provveda agli allacciamenti della corrente elettrica. A oggi, ha sottolineato l’assessore alla Mobilità e alla Partecipazione Andrea Citterio, non c’è una data. "Spero possa avvenire presto, ma non dipende dal Municipio", ha sottolineato. E così i sei sistemi "Salva pedone" rimangono tristemente spenti.

L'idea venuta fuori dal bilancio partecipativo

L’idea della posa era emersa in occasione di VimoPartecipa. L’ultima edizione del bilancio partecipativo del Comune si era tenuta solo in modalità online, a causa dell’emergenza sanitaria. I numeri erano stati comunque importanti: 619 i voti raccolti, di cui 562 validi. E il progetto incentrato sulla tutela degli utenti deboli della strada aveva raccolto il 15,6% dei consensi, con 172 preferenze.

Dalle proposte, alla pratica. I sette dispositivi "Salva pedone" (che garantiranno una maggiore visibilità in occasione degli attraversamenti, illuminandosi al passaggio degli utenti e avvisando gli automobilisti della loro presenza in carreggiata) sono stati installati in via Leopardi, in via Cattaneo, in viale Martesana/Metallino, in via Gramsci/11 Febbraio, in via Battisti/Gramsci, in via Piave e in piazza Unità d’Italia. Il tutto investendo 70mila euro.

"La colpa non è né della società, né dell'Amministrazione

Nei giorni scorsi sui dispositivi è apparso un avviso. "L’impianto è perfettamente funzionante, ma privo di corrente elettrica - si legge nel messaggio posizionato dall’azienda che ha provveduto all’installazione e che detiene il brevetto - La responsabilità di questo inconveniente non è da attribuire né alla nostra società né all’Amministrazione".

Il servizio nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 26 marzo 2022.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter