Attualità
evento

Dieci anni di Misericordia Inzago, una serata Lions per raccogliere fondi

L'associazione sta affrontando l'ampliamento della propria sede

Dieci anni di Misericordia Inzago, una serata Lions per raccogliere fondi
Attualità Cassanese, 10 Luglio 2022 ore 14:17

Settantacinque ospiti venerdì sera hanno affollato il dehors del ristorante "On the road Cafè" lungo la Statale Padana, per ritrovarsi alla consueta serata di beneficenza organizzata dal Lions Club Inzaghese.

4 foto Sfoglia la gallery

Una serata per la Misericordia di Inzago

Si è trattato di una serata finalizzata a sostenere la Misericordia di Inzago, associazione di assistenza che quest'anno festeggia dieci anni dalla fondazione.

Nel corso dell'incontro conviviale, allietato da DJ set, si è svolta la lotteria della Ruota condotta da Marco Ciserani e Chicco Cornelli. Numerosi e ricchi i premi in palio, offerti da commercianti locali, ricordando che il ricavato ottenuto dall'acquisto dei biglietti dei generosi giocatori, sarà devoluto alla storica associazione sempre presente in aiuto alla popolazione

La confraternita di Misericordia festeggia i primi dieci anni con un ampliamento della sede di via Besana. Pochi giorni fa anche la Virtus Inzago, società di calcio, aveva riservato una parte della propria festa per i 60 anni proprio alla Onlus delle ambulanze.

"Siamo orgogliosi di celebrare l’affiliazione alla confederazione nazionale, di cui fanno parte oltre settecento associazioni in Italia, e di condividere l’anniversario con la comunità di Inzago - aveva detto in tale occasione Nadia Fumagalli, responsabile dell’organizzazione della festa - Ora siamo al primo piano della palazzina che ci ospita, ma gli spazi diventeranno più del doppio permettendoci di offrire maggiore servizi, e di questo dobbiamo ringraziare il Comune. Ovviamente, per lavorare al meglio, sarebbe bello che altri si avvicinassero per destinare qualche ora al volontariato ed entrare a far parte della nostra famiglia".

Da circa 140 metri quadrati si arriverà a quasi 300 occupando tutto il primo piano grazie allo spostamento della Croce Rossa a quello inferiore. Attualmente ci sono 65 persone che dedicano una media di cento ore settimanali tra gli interventi con il 112 e quelli di trasporto. Il ricavato della festa sarà destinato all’acquisto si una nuova ambulanza e di un mezzo sociale dotato di pedana per i diversamente abil

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter