Attualità
lo sport unisce

Da Bolzano a Pozzo per urlare "Casiraghi facci un gol!"

Daniele Casiraghi, calciatore dell'Fc Sudtirol ma originario di Pozzo, è tornato nell'Adda Martesana per la partita contro la Giana Erminio a Gorgonzola: per l'occasione, tifosi e amici hanno pranzato insieme

Da Bolzano a Pozzo per urlare "Casiraghi facci un gol!"
Attualità Trezzese, 20 Febbraio 2022 ore 09:59

Da Bolzano per sostenere la loro squadra del cuore, ma lungo la strada hanno fatto tappa a Pozzo D'Adda: è avvenuto così il gemellaggio fra la tifosera dell'Fc Sudtirol e gli amici di Daniele Casiraghi, bomber della squadra altoatesina e originario del paese.

Un pranzo fra tifosi prima della partita contro la Giana

E' successo mercoledì 16 febbraio 2022: gli ultras trentini hanno fatto tappa in un noto locale del paese prima di andare a vedere la partita contro la Giana Erminio a Gorgonzola. Il posto non è stato scelto a caso: uno dei calciatori del Südtirol, il trequartista Daniele Casiraghi, è infatti originario di Pozzo, e tanti suoi amici d’infanzia vanno ancora allo stadio a sostenerlo. Inevitabile, quindi, il gemellaggio con i fedelissimi della squadra.

I tifosi non si sono certo presentati a mani vuote: oltre ad avere con loro sciarpe e bandiere, hanno regalato agli amici pozzesi un cesto alimentare  contenente salami, dolci, vini e prodotti tipici bolzanini. I ragazzi del paese, invece, hanno organizzato l’aperitivo e il pranzo all’interno del locale, che è stato offerto dal proprietario e tifoso Ambrogio Tavazzi.

"E' l'astronave che te lo chiede, Casiraghi facci un gol!"

I cori da stadio sono partiti già a tavola, e il clima goliardico ha subito scaldato gli animi (e le corde vocali) dei presenti. Il più intonato è stato «E’ l’Astronave che te lo chiede, Casiraghi facci un gol» ed ha una storia particolare: è stato infatti pensato da Ambrogio, che in un'altra occasione aveva deciso di chiamare così la compagnia di tifosi, come i Boys '69 dell'Inter o La Fossa dei Leoni del Milan.

Alla tavolata ha preso parte anche Carlo Alberto Ronchi, cugino di Casiraghi, il papà di Fabian Tait, altro giocatore della squadra, ed alcuni amici di famiglia provenienti da Salorno, comune in provincia di Bolzano.

Prossimo appuntamento alla vittoria del campionato

I due gruppi sono quindi andati a vedere il match contro la Giana, vinto con un secco 2-0. L'appuntamento è ora fissato per la fine del campionato,  per festeggiare l’eventuale vittoria. Il torneo è ancor lungo, ma gli 8 punti di vantaggio sul Padova, diretta contendente al titolo e che in questo momento insegue in seconda posizione, danno una certa tranquillità.

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter