Attualità
Sanità

Coronavirus: aumentano i posti letto negli ospedali e nei Covid hotel

Regione Lombardia corre ai ripari.

Coronavirus: aumentano i posti letto negli ospedali e nei Covid hotel
Attualità 11 Gennaio 2022 ore 16:35

La Regione ha annunciato, vista la crescita dei casi di Coronavirus, un aumento dei posti letto riservati ai contagiati e all'interno dei Covid hotel.

Aumentano in posti letto per i contagiati

"In considerazione della rapida evoluzione del contesto epidemiologico si chiede alle strutture ospedaliere pubbliche e private accreditate, coinvolte nella gestione dell'attuale fase epidemica, una rimodulazione dell'attività di ricovero programmato e differibile al fine di garantire la disponibilità di posti letto per pazienti affetti da Covid-19".

Questa la comunicazione fatta in nota dalla Direzione Generale Welfare della Regione Lombardia.

Aumento anche per gli asintomatici

"Ogni struttura ospedaliera amplierà - si legge nella Nota - pertanto gradualmente la disponibilità dei posti letto Covid-19, considerata anche l'elevata percentuale di pazienti asintomatici, ma incidentalmente positivi al test per Covid 19 che necessitano di ricovero per altra causa".

La Regione sottolinea però l'importanza di mantenere sempre un numero adeguato di posti letto per l'area medica.

"Allo stesso tempo dovranno essere garantiti anche posti letto di area medica per pazienti che necessitano di ricovero in ambiente internistico, ma che risultano negativi al test molecolare per SarSCoV- 2 - si legge - Questo potrà avvenire anche con riorganizzazione e compartimentazione delle aree di degenza che garantiscano gli standard di sicurezza ed isolamento prescritti.

Covid hotel per i pazienti dimessi

"Sono a disposizione anche i posti nei Covid hotel, che possono accogliere i pazienti sia in dimissione dal reparto di degenza, sia direttamente dal Pronto Soccorso - continua la nota - I pazienti candidati al trasferimento neii Covid hotel devono essere considerati dimissibili dalla struttura ospedaliera per acuti, in assenza di insufficienza respiratoria, autosufficienti, senza evidenti criteri di evolutività sfavorevole a breve termine, e non necessitare di assistenza sanitaria".

Per i ricoverati negativi si proporrà il vaccino

A fianco di un aumento dei posti la Regione chiede agli ospedali di proporre ai pazienti negativi di sottoporsi alla vaccinazione se non ancora eseguita.

"Gli ospedali sede di centro vaccinale sono tenuti, se non ancora eseguito, a proporre il ciclo vaccinale o la dose di richiamo 'booster' a tutti i pazienti che accedono a ricovero ospedaliero con test molecolare negativo per SarS-CoV-2".

Sono 381 al momento i posti disponibili nei Covid hotel, stanze doppie ad uso singolo che, in caso di nucleo familiare, possono accogliere due persone.

Qui di seguito la divisione per ATS:

Ats Milano 196 posti totali
Adriano Community Center (Milano) 70 Posti
Mokimba Baviera (Milano) 45 Posti
Idea Hotel San Siro ( Milano) 35 Posti
Mokimba Monte Bianco ( Milano) 46 Posti

Ats Brescia 47 posti totali
Hotel Igea (Brescia) 10 Posti
Park Hote Ca' Noa (Brescia) 33 Posti
Hotel Blue Silver (Sirmione) 4 Posti

Ats Brianza 68 posti totali
Euro Hotel Residence (Concorezzo/Mb) 44 Posti
B&B Hotel Milano (Monza) 21 Posti
Casamica Housing (Lecco) 3 posti

Ats Insubria 12 posti totali
B&B Campagnoli (Somma Lombardo/VA) 12 posti

Ats Bergamo 58 posti totali
Antico borgo la Muratella (Cologno al Serio) 58 posti.

Seguici sui nostri canali