Attualità
politica

Consigli comunali on line, "No alla discrezionalità"

Il nuovo regolamento ha fatto storcere il naso all'opposizione

Consigli comunali on line, "No alla discrezionalità"
Attualità Trezzese, 06 Luglio 2022 ore 16:18

La possibilità di effettuare le sedute del parlamentino di Basiano da remoto non è piaciuta all'opposizione per la mancanza di indicazioni precise.

Consigli on line "senza paletti" a Basiano

"Non siamo contrari alla possibilità di tenere in Consigli da remoto, ma alla discrezionalità - ha spiegato il leader dell'opposizione Carlo Pennati - In caso ci siano delle motivazioni per tenere la seduta on line va bene, ma bisogna mettere dei paletti".

A non piacere a Pennati e agli altri esponenti della minoranza è la mancanza di indicazioni su come e quando si può optare per la seduta da remoto o parzialmente on line (alcuni consiglieri in presenza ed altri da remoto), e quando no. A far discutere è anche il fatto che spetta al sindaco, in qualità di presidente del Consiglio, stabilire quando e come scegliere una o l'altra possibilità.

Comprovati motivi

Sulla questione è intervenuto anche l'altro esponente di Per Basiano, Francesco Lucanto.

"Sono d’accordo di non fare Consigli con pochi o tantissimi punti all'ordine del giorno - ha osservato - Ma neanche di convocare i Consigli on line quando ritiene al sindaco, perché magari ha qualcuno dei suoi in ferie e teme di non avere i numeri. Se ci sono comprovati motivi di salute o di lavoro va bene la partecipazione on line, altrimenti no".

Secondo Lucanto infatti, senza l'indicazione di paletti, il sindaco potrebbe decidere di convocare tutti i Consigli on line fino al 2024, compresi quelli che riguardano il Pgt,

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter