Attualità

Continuano gli interventi di sicurezza stradale promossi da Città Metropolitana di Milano: nuovo intervento sulla S.P.15 bis “Paullese”

Continuano gli interventi di sicurezza stradale promossi da Città Metropolitana di Milano: nuovo intervento sulla S.P.15 bis “Paullese”
Attualità 19 Giugno 2022 ore 05:00

Nell’ambito del ‘Progetto Sicurezza Milano Metropolitana’, il programma di azioni finalizzato all’incremento della sicurezza sulla rete stradale di propria pertinenza, Città Metropolitana di Milano prosegue con un intervento che interessa la S.P.15 bis “Paullese”. 

 

Il rispetto dei limiti di velocità rimane uno dei maggiori obiettivi di Città Metropolitana di Milano a tutela degli utenti più deboli.

 

A partire da oggi 19 giugno 2022 sulla S.P. 15 bis “Paullese” è attivo un innovativo sistema in grado di rilevare le infrazioni per il superamento dei limiti di velocità in modalità media o istantanea lungo la Circonvallazione Idroscalo in direzione Pioltello, nel tratto compreso tra Novegro e Tregarezzo, dove il limite di velocità è di 70 km/h.

Il Progetto Sicurezza Milano Metropolitana si pone in linea con l’obiettivo strategico europeo 2030 per l’azzeramento del numero di vittime da incidenti stradali. Grazie all’evoluzione tecnologica dei dispositivi impiegati è possibile la rilevazione della velocità media o istantanea, ciò introduce un approccio diverso al controllo del superamento dei limiti di velocità, anche per una maggiore consapevolezza del pericolo, in quanto, il mancato rispetto dei limiti di velocità rimane una delle cause di maggiore incidentalità stradale. 

Positive ricadute, anche nel lungo periodo, si sono valutate sulla condotta degli automobilisti, come già accaduto con successo su altri tratti stradali di pertinenza di Città Metropolitana di Milano. Un risultato, questo, che si pone in linea con gli obiettivi di Progetto Sicurezza Milano Metropolitana che tende a ridurre l’incidentalità anche attraverso soluzioni in grado di creare nella cittadinanza una cultura di maggior rispetto agendo in maniera più incisiva sul comportamento del guidatore.

Tale controllo non solo interviene efficacemente nel contrasto degli incidenti, ma, consente la riduzione dei consumi e dei principali fattori inquinanti a vantaggio di una mobilità più sicura e sostenibile per tutti gli utenti della strada e per l’ambiente.

Come tutti i dispositivi IoT parte del Progetto Sicurezza Milano Metropolitana, anche il nuovo apparato installato è gestito attraverso l’ecosistema Titan®, la piattaforma proprietaria di Safety21 certificata AgiD (Agenzia per l’Italia digitale) in dotazione alla Polizia Locale, la quale riceve e gestisce in cloud informazioni, dati e immagini utili per la constatazione di eventuali infrazioni e per l’elaborazione scientifica di analisi sul traffico. 

Una campagna di comunicazione online volta a informare i cittadini e renderli sempre più consapevoli delle finalità e della rilevanza del progetto e di tutti gli interventi posti in campo grazie ad esso.

Per rimanere sempre aggiornati sull’evoluzione del progetto visitate il sito: https://progettosicurezzamilanometropolitana.it/

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter