Lutto

Cassano d'Adda e Gorgonzola piangono la scomparsa di Danilo Andreani

Si è spento ieri, giovedì, nella sua abitazione in via Di Vittorio l'ex insegnante di Lettere che per vent'anni ha ricoperto l'incarico di vicepreside al Marconi di Gorgonzola. A Cassano era un membro del Banco alimentare del Banco di solidarietà Piccinini e in passato è stato anche in Consiglio.

Cassano d'Adda e Gorgonzola piangono la scomparsa di Danilo Andreani
Attualità Cassanese, 16 Luglio 2021 ore 15:54

Cassano d'Adda e Gorgonzola piangono la scomparsa di Danilo Andreani. Il cassanese, mancato giovedì 15 luglio a 67 anni, ex insegnante di lettere da poco tempo in pensione, molto impegnato nel mondo del volontariato, è stato a lungo il vicepreside dell'Istituto superiore Marconi di Gorgonzola.

Cassano d'Adda e Gorgonzola piangono la scomparsa di Danilo Andreani

Il mondo della scuola e del volontariato in lutto per la scomparsa di Danilo Andreani, docente di Lettere, per vent’anni vicepreside dell’Istituto superiore Marconi di Gorgonzola e da poco in pensione, attivo a Cassano d'Adda nel Banco alimentare e in altri sodalizi, nonché tra i fautori del Solidarmarket. Si è spento ieri, giovedì 15 luglio 2021,  nella sua abitazione in via Di Vittorio, vinto da una malattia che non gli ha dato scampo. Gli amici e i conoscenti lo ricordano come una figura che è sempre stata in prima linea con il Banco alimentare e il Banco di solidarietà Piccinini. Non per ultimo, il progetto Solidarmarket, aperto alla cittadinanza in difficoltà che prenderà il via nelle prossime settimane sul territorio dell'Adda-Martesana.

Il ricordo degli amici

La scomparsa di Andreani ha lasciato una grande tristezza tra i tanti amici e in tutte le persone che avevano avuto modo di conoscerlo. A cominciare da Roberto Maviglia, primo cittadino di Cassano d'Adda.

"La notizia della sua dipartita mi ha rattristato. Da sempre impegnato nel sociale e nell'associazionismo, è stato negli anni Ottanta anche amministratore in Comune. Ricordo inoltre l’impegno profuso in questo anno di pandemia insieme ai volontari per aiutare le persone che si sono trovate in difficoltà. Domenica 18 luglio, all’inaugurazione del Solidarmarket, rivolgeremo a lui un pensiero di saluto e riconoscenza"

Questo invece il cordoglio dell'amico Giacomo Tusi, membro del Banco di solidarietà Piccinini.

"Danilo era un uomo di grande cuore e di una fede semplice e vera. Un uomo per il quale la fede era carne e quotidianità e traspariva sempre dal suo sorriso, nonostante la fatica e i grandi lavori che faceva. Ultimamente ci diceva sempre: "Vi saluto caramente". Penso che queste sue parole rimarranno sempre nei nostri ricordi. Era inolre buono con tutti e molto legato alla famiglia e ai nipoti. Ed era anche una persona di grande cultura che amava leggere la Divina commedia agli amici».

"Così invece gli ha voluto rendere omaggio l'assessore Arianna Moreschi che ha tra l'altro intenzione di attivare l'Amministrazione e le associazioni coinvolte nel progetto del Solidarmarket affinché gli dedichino il progetto.
"Ho avuto l’onore di conoscere e “lavorare” con Danilo in quanto referente dell’Associazione Centro di Solidarietà Piccinini aderente al Forum del
Volontariato sociale di Cassano d’Adda. Ci siamo subito capiti, senza troppe parole, condividendo dal principio gli obiettivi e le finalità del Forum, pur partendo da realtà molto diverse.
Danilo è stato risorsa fondamentale e preziosa per il volontariato cassanese, soprattutto durante la pandemia e nel percorso di costruzione del progetto
del Solidarmarket. Abbiamo condiviso insieme l’emergenza Covid e posso affermare di aver conosciuto un uomo estremamente generoso, solare, sempre aperto al dialogo
e al confronto e accogliente. In questi mesi di malattia ho avuto modo di sentirlo e lui, pur nella sua situazione, ha sempre dato messaggi di incoraggiamento e stimolo a portare
a compimento il progetto dell’emporio solidale pur nella consapevolezza che lui non sarebbe stato presente. Sono davvero triste per la sua scomparsa; mancherà in primis alla sua
famiglia ma anche alla nostra comunità. A nome di tutta l’Amministrazione Comunale voglio ringraziarlo pubblicamente per quanto ci ha donato e per lui lavoreremo ancora più
duramente per raggiungere l’obiettivo di far funzionare al meglio il Solidarmarket, con uno sguardo sempre attento e vigile per non lasciare sole le famiglie in difficoltà e consolidare la rete del volontariato cassanese. Danilo era un uomo di grande fede ; sono certa che ha trovato la sua pace altrove consapevole di aver lasciato sulla terra un segno indelebile nei nostri
cuori"

I suoi funerali  si svolgeranno domani, sabato 17 luglio 2021, alle 15 nella chiesa di Cristo Risorto a Cassano d'Adda.