Attualità
Cambio al vertice

Cambio di presidente per Avis Cernusco

Alessandro De Berti sarà il primo presidente Segratese dell’associazione ad avere competenza sul territorio di tre comuni.

Cambio di presidente per Avis Cernusco
Attualità Martesana, 07 Aprile 2022 ore 09:32

Cambio di presidenza in Avis Cernusco. Nella seduta di consiglio di giovedì 24 marzo Carlo Assi, presidente dal 2017, è stato sostituito da Alessandro De Berti, consigliere dal 2020.

Cambio di presidente per Avis Cernusco

Avis Cernusco, la cui competenza territoriale va da Cernusco a Segrate e Vimodrone, esprime per la prima volta un Segratese alla presidenza.

I tempi erano maturi per attuare una simile scelta. L’ex-presidente Carlo Assi, già in carica nel periodo 2005-2012 e poi per 5 anni dall’inizio del 2017, e i consiglieri, che hanno consolidato competenze e autonomia nel gestire le proprie aree di azione, sapranno fare squadra attorno a De Berti valorizzando proprio un collettivo dove, a prescindere da chi assume l’incarico della presidenza, ognuno porta un contributo distintivo, e cresce nel tempo.

Il lavoro svolto in questi anni aveva tra gli obiettivi proprio quello di consolidare l’autonomia del gruppo AVIS Cernusco rispetto alla persona del presidente in carica, pur mantenendo elevata la sinergia tra le persone che svolgono, temporaneamente, i diversi servizi.

"Una squadra fantastica"

“Questa è una squadra fantastica. Sono onorato dell’offerta e accetto con entusiasmo” ha affermato il neopresidente De Berti fresco di nomina.

Originario di Segrate dove ha vissuto la maggior parte dei suoi anni e con una storia nel volontariato che affonda agli anni che precedono la maggior età, De Berti si presta a ricoprire il nuovo ruolo con piena condivisione dello spirito dell’associazione: “Sono qui per voi!” è stato il suo saluto da neo presidente.

Le parole dell'ex presidente

“Sono molto contento di aver condiviso con il consiglio e i volontari il  traguardo di una associazione forte, plurale, in grado di esprimere continuità e innovazione nell’avvicendarsi dei volontari nei diversi incarichi” - ha invece dichiarato Carlo Assi, fresco ex presidente – “Perché questo è la presidenza: un incarico temporaneo, come ogni altro in associazione”, assicura Assi.

Ci si trova di fronte ad un cambio di presidenza molto significativo nel quale si suggella la maturità raggiunta dalla squadra: “Avremo diversi consiglieri pronti, negli anni, ad assumere la presidenza” conclude Assi.

Una ricchezza e una condivisione che porta Avis Cernusco a parlare di "presidenza circolare”: un termine che esalta la centralità del gruppo rispetto al singolo presidente, del quale si fa sostenitore.

Gli obiettivi

Alessandro De Berti raccoglie il testimone e guiderà un’Avis comunale al centro delle attività di volontariato cittadine, attrattiva per giovani donatori e giovani volontari, capace di attivarsi due anni fa in digitale per mantenere (e anzi accrescere) le donazioni in pandemia e nel contempo lanciare la raccolta CernuscoRianima (www.cernuscorianima.it), e di continuare a crescere nel 2021 e 2022, superando, dopo un decennio, la soglia di 1500 soci e con una presenza femminile di oltre il 40% (oltre il 50% nei nuovi donatori del 2021).

“Focus sulla promozione del dono, sinergie nei nostri tre comuni di competenza in collaborazione con il Terzo Settore e le Amministrazioni Comunali, presenza nello sport e nelle scuole, innovazione costante. Su queste basi Avis Cernusco ha costruito il successo che ne fa l’associazione forte e attrattiva che tutti riconoscono. Continueremo così, innovando ancora e rimanendo fedeli allo spirito e agli insegnamenti di Vittorio Formentano, Pio Mariani e Pietro Varasi” ha concluso il neopresidente.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter