Ci risiamo

Bomba d'acqua a Melzo e le palestre finiscono allagate

Stavolta l'acqua è uscita dal basso: le fognature non hanno retto la violenza delle precipitazioni.

Bomba d'acqua a Melzo e le palestre finiscono allagate
Attualità Melzese, 13 Maggio 2021 ore 18:32

Le palestre di Melzo finiscono di nuovo sott'acqua. Stavolta però non è colpa dei soffitti, ma delle fognature. La bomba d'acqua di ieri, mercoledì 12 maggio 2021, ha lasciato il segno.

Bomba d'acqua e strade allagate

Pioggia e grandine di ieri hanno travolto Melzo come un uragano estivo: nel giro di pochi minuti sono caduti al suolo quantitativi di acqua che non si vedevano da tempo trasformando le strade in veri e propri fiumi in piena.

A subire i danni maggiori è stata la zona a sud della città dove la rete fognaria non ha retto il grande quantitativo d'acqua. Negozi, abitazioni, garage si sono allagati con diverse chiamate anche ai Vigili del Fuoco e alla Protezione civile per segnalare la situazione.

Come spiegato all'indomani dai tecnici di Cap che gestiscono le fognature, il calibro delle tubazioni non è stato sufficiente a drenare l'acqua che si riversava nei tombini tanto che quella in eccesso ha iniziato a tornare fuori uscendo dagli scarichi domestici.

Palestre sott'acqua

E' quanto accaduto per esempio nella palestra di via Boves, la struttura recentemente sistemata dal Comune di Melzo che ha investito ingenti risorse per la riqualificazione e soprattutto per sistemare le annose problematiche di infiltrazioni.

I lavori sono stati eseguiti correttamente, tanto che dal soffitto non si sono registrate perdite. Purtroppo la palestra si è allagata lo stesso, ma si è trattata di una situazione emergenziale non dipesa dai lavori effettuati.

ha spiegato il sindaco Antonio Fusè per mettere a tacere qualsiasi polemica. Per fortuna a quell'ora la palestra era ancora in uso dagli atleti e dai tecnici della Juventus Nova che si sono resi conto del fuoriuscire dell'acqua dai bagni e dalle porte esterne nel lato interrato di accesso. L'acqua infatti ha iniziato a defluire lungo la rampa allagando l'ingresso. Le fogne sature, invece, hanno fatto risalire il liquido dai bagni come ben si vede dalle foto.

5 foto Sfoglia la gallery

Non è andata meglio alla palestra di via Mascagni dove l'acqua è entrata invece dalla copertura. Oggi, giovedì 13 maggio 2021, l'Ufficio tecnico di Melzo ha dato mandato immediato all'azienda incaricata di verificare quale fosse stata la causa dell'infiltrazione. Probabilmente la problematica è stata generata dallo spostamento di un pluviale causato dalle raffiche di vento e dalla grandine.