Attualità
Incredibile errore

Avviso di pagamento per una tassa comunale... che non doveva essere versata

L'azienda di Segrate che lo ha ricevuto ha dovuto sborsare quattrocento euro a uno studio legale per far valere le proprie ragioni.

Avviso di pagamento per una tassa comunale... che non doveva essere versata
Attualità Martesana, 10 Ottobre 2021 ore 11:00

Una svista da parte della società che riscuote le imposte per il Comune di Segrate è costata davvero cara a una ditta.

Il Comune di Segrate ha chiesto un pagamento che non è più dovuto per legge

Ricevere un bollettino di pagamento non fa mai piacere e a volte possono sorgere dubbi se effettivamente quel versamento sia dovuto. Ma quando arriva dal Comune in cui si svolge la propria attività professionale (Segrate in questo caso) si tende a non fare domande e a saldare quanto richiesto. Non sempre, però, va così. I titolari di un'azienda hanno infatti chiesto lumi ai propri avvocati scoprendo che i dubbi iniziali erano corretti: la legge è cambiata, quell'avviso non sarebbe neanche dovuto arrivare. Peccato che per far valere le loro ragioni hanno speso quattrocento euro per i servizi prestati dai legali.

La richiesta di versamento è stato un errore

L'avviso di pagamento era relativo al canone unico diffusione messaggi pubblicitari anno 2021, relativo in sostanza alla pubblicità sui veicoli aziendali. Fino all’anno scorso l'imposta era dovuta, salvo alcuni casi, ma la normativa è cambiata. La società che si occupa di questo tipo di riscossioni per il Comune di Segrate, la San Marco, ha ammesso l'errore:

"E' possibile che in rari casi, come quello in esame, sia stato inviato un invito bonario al pagamento sulla scorta di una posizione contabile "aperta" ma non ancora definita nell'anno precedente", è stata la giustificazione.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 9 ottobre 2021.