Menu
Cerca
Sicurezza stradale

Attraversamento pedonale pericoloso: è scontro tra Vignate e Città metropolitana

Il Comune chiede di poter realizzare un impianto semaforico a chiamata, l'ex Provincia fa orecchie da mercante.

Attraversamento pedonale pericoloso: è scontro tra Vignate e Città metropolitana
Attualità Melzese, 06 Giugno 2021 ore 09:10

Dopo il "no" di Città metropolitana al progetto per la realizzazione di un impianto semaforico sull'attraversamento pedonale della Sp161 il Comune di Vignate si prepara allo scontro.

Un attraversamento pedonale pericoloso a Vignate

Il nodo della questione ruota intorno alle strisce pedonali che collegano la ciclopedonale di via Molina con la prosecuzione lungo la Provinciale 161, una strada altamente trafficata perché permette di spostarsi dalla Cassanese alla Rivoltana. Un attraversamento nevralgico visto che consente ai pedoni e ai ciclisti provenienti dal paese di raggiungere il comparto commerciale realizzato proprio all'altezza della rotonda, ma anche di proseguire sino alla Vicinale dell'Inferno con la nuova pista che corre sino a Melzo. Più volte il Comune ha segnalato la pericolosità di quel punto che si trova proprio a ridosso della rotonda, con strisce pedonali a raso e nessuno strumento di prevenzione per l'incolumità dei pedoni. La competenza nella gestione della strada è però di Città metropolitana che sembra non voler sentire le ragioni dell'Amministrazione.

Progetto bocciato si va verso lo scontro

Tanto che negli scorsi mesi il Comune si era fatto carico di redigere un progetto per realizzare un impianto semaforico a chiamata che potesse garantire la sicurezza dei pedoni. L'intero costo dell'opera sarebbe stato a carico dell'ente, ma ci voleva il benestare della ex Provincia per poter proseguire nell'iter. Da Città metropolitana è arrivato un secco "no" in quanto secondo i tecnici la realizzazione del semaforo avrebbe inciso in maniera pesante sul traffico veicolare "ingolfando" la Provinciale. Il Consiglio comunale non si è dato per vinto e anzi annuncia battaglia. All'unanimità maggioranza e minoranza sono intenzionati a tornare alla carica per trovare una soluzione che tuteli l'incolumità dei vignatesi.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per Pc, smartphone e tablet da sabato 5 giugno 2021.