Attualità
Ispezione

Ats arriva a scuola a Pessano in seguito a malori di studenti

Sono stati male gruppi di alunni, per cui la vicesindaca ha preferito procedere coi dovuti controlli, ma si tratta solo di verifiche nella norma.

Ats arriva a scuola a Pessano in seguito a malori di studenti
Attualità Martesana, 13 Maggio 2022 ore 19:22

Arrivano gli ispettori di Ats presso la scuola elementare di Pessano. Ma non c'è nulla di cui preoccuparsi: si tratta di verifiche nella norma con cui la vicesindaca Giuliana Di Rito ha preferito procedere.

Ispezione di Ats alla primaria di Pessano

La scorsa settimana rischiava di diffondersi l'allarme: in due classi quinte ci sono stati gruppi di bambini che si sono sentiti male, dunque si è pensato a qualcosa che non andasse nel pasto servito in mensa. La vicesindaca, nonché assessora all'Istruzione, Giuliana Di Rito ha preferito avvisare immediatamente la Commissione mensa. Come da prassi in casi affini, si sono recati in istituto anche gli ispettori Ats, che hanno prelevato il pasto test del venerdì precedente, 6 maggio 2022, conservato dal cuoco come previsto dalla normativa. Si tratta di un campione generoso di cibo (prelevato da ogni vassoio da cui l'operatore serve i piccoli) su cui effettuare adeguate analisi, i cui risultati arriveranno nei prossimi giorni.

Per ora tutto nella norma

Va detto che nel corso dell'ispezione Ats non ha trovato nulla che non andasse.

"Non hanno rilevato nessuna anomalia nel loro sopralluogo - ha assicurato Di Rito - Tantomeno sulla conservazione del cibo. Hanno controllato ovunque, in tutte le celle, nei frigoriferi e nei locali di conservazione del non refrigerato. Allo stesso modi i protocolli di autocontrollo della Dussmann, attivati immediatamente lunedì mattina su mia richiesta, non hanno rilevato niente che non andasse".

Per la conferma definitiva bisognerà attendere i risultati delle analisi, ma è anche da sottolineare che non tutti i bambini nelle classi colpite sono stati male, e il focolaio si è verificato in due quinte su quattro totali, quindi non è da escludersi la possibilità di un "semplice" virus.

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter