Attualità
Da Regione

Assistenti familiari: arriva il bonus da Regione e da domani si potranno presentare le domande

Con una dotazione di 1 milione e mezzo si intende andare incontro a chi si prende cura di un congiunto non autosufficiente

Assistenti familiari: arriva il bonus da Regione e da domani si potranno presentare le domande
Attualità 03 Ottobre 2022 ore 17:52

Assistenti familiari: finalmente arriva il bonus di Regione  e da domani mercoledì 4 ottobre si potranno presentare le domande per chiedere aiuto per un congiunto non autosufficiente.

Bonus per assistenti familiari, via alle domande

Un sostegno per chi dovrà prendersi cura di un congiunto non autosufficiente. Aprirà proprio domani, martedì 4 ottobre, l'avviso per poter accedere al bonus "assistenti familiari", finalizzato dall'erogazione di un rimborso per le spese sostenute per l'assistente familiare iscritto in uno o più registri territoriali degli Assistenti familiari presenti agli Ambiti territoriali. Ad annunciarlo è Alessandra Locatelli, assessore a Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia. Una bella notizia per tutti quei parenti che hanno dovuto assistere i propri cari in mezzo a mille difficoltà.

Un milione di euro che si aggiungono ad altre risorse

"Con una dotazione di un milione e mezzo, che si aggiunge alle risorse già nella disponibilità degli Ambiti, si intende andare incontro a chi si prende cura di un congiunto non autosufficiente

ha dichiarato l'assessore Locatelli

È un passo fondamentale per garantire maggiori tutele a tutte le famiglie che, con grossi sacrifici assistono le persone più fragili. I destinatari di questa misura sono l'intestatario del contratto con l'assistente familiare, sia esso la persona assistita o un familiare non obbligatoriamente convivente, che può essere anche amministratore di sostegno o tutore. La persona assistita, inoltre, può essere rappresentata da un amministratore di sostegno o tutore, diverso dal familiare".

I requisiti di accesso che sono riferiti all'intestatario del contratto prevedono un Isee uguale o inferiore a 35mila euro e la residenza in Lombardia da almeno cinque anni. Le domande devono essere presentate dai richiedenti obbligatoriamente in forma telematica su Bandi online, pena la non ammissibilità, per mezzo del Sistema Informativo Bandi online disponibile all'indirizzo di Regione Lombardia. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito.

Seguici sui nostri canali