Attualità
Iniziativa

Assessori di Inzago in ufficio... con il cappotto

La Giunta ha deciso di dare il buon esempio per non far salire i conti delle utenze: non sarà acceso il riscaldamento.

Assessori di Inzago in ufficio... con il cappotto
Attualità Cassanese, 05 Novembre 2022 ore 10:22

Sindaco e assessori di Inzago rimarranno al freddo per dare il loro contributo contro il caro bollette.

Inzago, assessori in Comune senza riscaldamento

I rincari delle utenze stanno preoccupando non poco le Amministrazioni, che non sanno dove trovare le risorse per pagare le bollette. Così la Giunta di Inzago ha deciso di dare il buon esempio restando al freddo nei propri uffici. Nulla cambierà per i cittadini, che saranno ricevuti in aree riscaldate.

A illustrare la gravità della situazione è stato l’assessore al Bilancio Giuseppe Mapelli:

"Nel 2020 le spese per le utenze erano oltre 300mila euro, ora abbiamo superato i 700mila e si prevede di sfiorare il milione il prossimo anno - ha spiegato - Peseranno quindi quasi il triplo. Con l’ultima variazione abbiamo rimpinguato il capitolo aggiungendo 35mila euro arrivati dal Governo, ma non bastano".

Da qui la decisione di intervenire sulle spese.

"Il piano, a seguito di una ricognizione eseguita sugli edifici comunali a livello energetico, prevede di tagliare i consumi nell’ala del Comune dove si trovano i nostri uffici e la sala consiliare - ha spiegato il vicesindaco Carlo Maderna - Su altri punti, come le palestre, abbiamo approfondito l’utilizzo che ne viene fatto e, confrontandoci con le associazioni sportive, si è deciso di accorpare le attività in modo, ad esempio, di evitare ore buche. L’accesso dovrà avvenire per corsi e allenamenti della durata di almeno sei ore in totale. Sarebbe uno spreco accendere l’impianto per meno tempo".

Tra gli altri provvedimenti ci sono le chiusure del De Andrè e della biblioteca in orari precisi.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta dell'Adda in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 5 novembre 2022.

Seguici sui nostri canali