Attualità
La rabbia degli utenti

Ascensore guasto da mesi al centro sanitario di Pioltello: i disabili passano da una porta d'emergenza

Da novembre l'elevatore è guasto. E' stato previsto un percorso alternativo che però non è adeguato. La struttura ospiterà la futura Casa di comunità

Attualità Martesana, 16 Gennaio 2023 ore 17:06

Un Polo sanitario che al suo interno ospita servizi dedicati anche ad anziani, persone con disabilità, persino agli invalidi e che per oltre due mesi è rimasto senza ascensore. Parafrasando (ma non troppo) il commento degli utenti sul cartello che segnala il guasto all’elevatore, c’è da vergognarsi. E come tutte le cose «all’italiana», dopo lo sdegno c’è lo scaricabarile. Questa la situazione paradossale che stanno vivendo gli utenti del centro medico di Pioltello.

Ascensore guasto al Polo sanitario

WhatsApp Image 2023-01-16 at 16.54.55
Foto 1 di 2
WhatsApp Image 2023-01-16 at 16.54.54 (1)
Foto 2 di 2

E’ da novembre che gli utenti della Centro Don Franco Maggioni di via San Francesco devono fare i conti con l’impossibilità di utilizzare l’ascensore che dal piano terra porta al primo interrato, permettendo a chi entra dall’ingresso principale di raggiungere servizi quale il Centro auxiologico, il Centro psicosociale e una clinica privata che tra le varie attività offre anche sedute di fisioterapia.

Sia i pazienti che gli affittuari della struttura si sono rivolti a chi dovrebbe gestire la manutenzione del complesso, o meglio del condominio, ossia l’amministratore. Non si sanno le tempistiche della presa in carico del problema, fatto sta che è stata attivata la procedura per la manutenzione dell’impianto elevatore.

Una soluzione alternativa inadeguata

Se non bastasse il disagio creato dal guasto, la soluzione «alternativa» forse è addirittura peggio. Infatti per permettere a persone con scarsa mobilità di raggiungere il piano interrato è stato «creato» un percorso che ha dell’assurdo: le persone in carrozzina o con il deambulatore devono accedere direttamente dal parcheggio, sfruttando una rampa per le auto con pendenza certamente non adatta a chi ha problemi di deambulazione. Quindi, passando da una porta antincendio, si può raggiungere la meta desiderata. La domanda sorge spontanea: e se qualcuno si facesse male? Quale assicurazione coprirebbe i danni provocati da lesioni legate all’utilizzo di un accesso improprio?

Può sorgere qui la Casa di comunità?

Insomma, davvero un pessimo biglietto da visita per quella che in futuro dovrà diventare la Casa di comunità (e Centrale operativa territoriale) stando alle suddivisioni fatte da Asst Melegnano Martesana e da Regione Lombardia. Un punto nevralgico per la continuità assistenziale, dove ci saranno medici di base, servizi sociali, infermieri e uffici. Peccato però che un semplice guasto all’ascensore rischi di trasformare il Polo in un’enorme barriera architettonica di difficile accesso per gli utenti.

"Al momento non sono previsti interventi strutturali per realizzare nuovi ascensori o supporti all’accessibilità del piano interrato", ha spiegato la sindaca di Pioltello Ivonne Cosciotti. Speriamo allora che l’elevatore riparte e non si fermi di nuovo...

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 13 gennaio 2023.

Seguici sui nostri canali