Attualità
Il commento

Arresti per 'Ndrangheta, la sindaca di Pioltello: "Pranzi e incontro con personaggi noti, comportamento grave"

La sindaca Ivonne Cosciotti ha preso posizione: "Alle elezioni 2021 la città ha scelto onestà e trasparenza".

Arresti per 'Ndrangheta, la sindaca di Pioltello: "Pranzi e incontro con personaggi noti, comportamento grave"
Attualità Martesana, 12 Dicembre 2022 ore 16:13

La prima a prendere posizione ufficialmente sugli arresti per 'Ndrangheta di oggi, lunedì 12 dicembre 2022 è stata la sindaca di Pioltello Ivonne Cosciotti attraverso un comunicato stampa diffuso nel primo pomeriggio.

Le radici profonde della 'Ndrangheta

"Che l’Ndrangheta abbia ormai radici profonde in Lombardia è una realtà non più discutibile. Le indagini che hanno portato ai dieci arresti di questa mattina ci amareggiano e ci feriscono. Questa, però, è anche la dimostrazione che lo Stato è presente attraverso il costante e delicato lavoro delle Forze dell’Ordine"

queste le prime parole dopo che per l'ennesima volta la città di Pioltello è finita alla ribalta nazionale per episodi connessi alla criminalità organizzata. Non il primo caso, anche in tempi recenti. Senza scomodare la maxi operazione "Infinito" del 2010, proprio nel 2017 ci fu l'attentato esplosivo all'interno di un condominio di via Dante a Limito. Episodio che fu collegato alla figura di uno dei membri della Locale pioltellese Manno.

"Pranzi e incontro con personaggi noti, comportamento grave"

La sindaca ha quindi commentato quanto emerso dalle carte dell'inchiesta, che vede protagonista anche la politica cittadina nell'ambito delle elezioni del 2021, al termine delle quali la Cosciotti risultò vincitrice al primo turno sul rivale Claudio Fina. Proprio quest'ultimo, insieme all'ex presidente del Consiglio comunale Marcello Menni, è stato citato all'interno del procedimento per via della campagna elettorale promossa dal boss della 'Ndrangheta Cosimo Maiolo a sostegno della sua candidatura. Allo stato attuale, però, entrambi i politici non risultano coinvolti direttamente all'interno del filone d'inchiesta.

"Dal 2016 l'Amministrazione Cosciotti ha fatto tutti i passi necessari affinché trasparenza e legalità fossero alla base dell'azione amministrativa. Leggere di incontri e pranzi in cui si prendono accordi con noti personaggi già condannati per ‘Ndrangheta non può che lasciarci attoniti per la gravità del comportamento. La Magistratura farà il suo corso. Ad ogni modo una cosa è certa: il 4 ottobre 2021, i pioltellesi hanno scelto Ivonne Cosciotti che ha sempre messo al centro della sua azione politica la competenza, la trasparenza e la legalità".

 

Seguici sui nostri canali