Menu
Cerca
Il progetto

Anche Brugherio vuole realizzare le "aree di servizio" per i veicoli elettrici

Al momento in città non ne esistono (almeno su suolo pubblico): il Comune spera in un finanziamento regionale da 200mila euro.

Anche Brugherio vuole realizzare le "aree di servizio" per i veicoli elettrici
Attualità Brugherio, 06 Giugno 2021 ore 12:48

Anche Brugherio vuole realizzare le "aree di servizio" per i veicoli elettrici. Al momento in città non ne esistono (almeno su suolo pubblico): il Comune spera in un finanziamento regionale da 200mila euro.

Un "pieno" di energia per i veicoli elettrici (forse)

Tutto dipenderà dal fatto se arriverà o meno il finanziamento da Palazzo Lombardia. Il Comune ci spera, come pure i tanti brugheresi che hanno acquistato un'auto elettrica e che al momento non possono contare su punti di ricarica in città. L'Amministrazione conta di realizzare sette "aree di servizio", con modalità di ricarica lenta o fast, sparse in tutti i quartieri di Brugherio: dal centro alle periferie.

Un gap da recuperare

Recentemente in Consiglio comunale era stata bocciata una mozione della Lega, che chiedeva proprio di sfruttare l'opportunità data dal bando regionale. Un voto contrario della maggioranza di centrosinistra che era stato giustificato dal fatto che il Municipio stava già predisponendo la partecipazione allo stesso bando. Ora non resta da fare altro che attendere, incrociando le dita e sperando che i 200mila euro necessari a trasformare in realtà il progetto arrivino.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per Pc, smartphone e tablet da sabato 5 giugno 2021.