Attualità
incivilta'

Agenti in borghese contro i padroni dei cani sporcaccioni

L'assessora al Decoro Urbano di Cernusco sul Naviglio annuncia un giro di vite, mentre la lista di opposizione Vivere Cernusco si lamenta per i pochi controlli e le zero multe negli ultimi anni.

Agenti in borghese contro i padroni dei cani sporcaccioni
Attualità Martesana, 11 Febbraio 2022 ore 09:11

Un giro di vite contro l'abbandono per strada delle deiezioni canine. E' quanto ha promesso l'assessora al Decoro urbano di Cernusco sul Naviglio Luciana Gomez, che ha parlato anche di agenti della Polizia Locale in borghese.

Una task force contro i padroni maleducati a Cernusco

A sollecitare un intervento dell'Amministrazione contro un fenomeno di maleducazione che sembra in crescita è stata la lista civica Vivere Cernusco.

"Nell'ultimo Consiglio comunale (che si è tenuto lunedì 31 gennaio 2022, ndr)  Vivere Cernusco, con il suo capogruppo Giordano Marchetti, ha chiesto al sindaco Ermanno Zacchetti (che ha la delega alla Polizia Locale) e all'assessora Gomez (che ha la delega al decoro urbano) cosa fosse stato fatto in questi anni per contrastare questi comportamenti incivili che incidono non solo sul decoro ma anche sull'igiene della nostra città".

"Ebbene, dalla risposta dell'assessora Gomez abbiamo saputo che sia nel 2019 che nei due anni successivi le sanzioni comminate a chi lascia le deiezioni del suo cane sul suolo pubblico ammontano a zero - prosegue - Eppure ci sono aspetti che riguardano non solo l'educazione civile ma anche atteggiamenti sanzionabili. Ci vediamo tutti noi concordi nell'aumentare il livello di attenzione da parte della Polizia Locale richiedendo un'intensificazione del pattugliamento in alcune aree, vigilando anche sul comportamento dei proprietari di cani".

"Ora sindaco e assessore Gomez si nascondono dietro la scusa della pandemia, che certamente ha impegnato la Polizia Locale in altre importanti mansioni, ma nel 2018 e nel 2019 il Covid non c'era  - conclude - Non si può usare sempre la pandemia come un tappeto sotto cui nascondere la polvere delle tante cose promesse e non fatte".

Secondo l'assessora però, il Comando sino a oggi oltre a essere in carenza di organico, ha dovuto occuparsi di altre emergenze. Così ha annunciato provvedimenti che si possono mettere in campo adesso anche grazie alle nuove assunzioni.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 5 febbraio 2022.

Seguici sui nostri canali