Attualità
Lutto

Addio maestra Torica, ha insegnato a generazioni di bambini di Melzo

Si è spenta a 80 anni dopo 40 di servizio alle elementari della città di via Bologna, lasciando il segno nel cuore di molti

Addio maestra Torica, ha insegnato a generazioni di bambini di Melzo
Attualità Melzese, 03 Gennaio 2023 ore 16:12

Melzo piange la maestra Salvatorica Pala, per tutti Torica: si è spenta a 80 anni dopo 40 di servizio alle elementari della città di via Bologna.

Addio maestra Torica, una passione per l'insegnamento lunga una vita

La città piange la storica maestra Salvatorica Pala, morta settimana scorsa, durante le feste. La sua scomparsa ha aperto un buco nell'anima della comunità: ha cresciuto infatti generazioni di melzesi, facendo sentire la sua passione proprio fino all'ultimo giorno per i bambini e per l'insegnamento.

Una donna estremamente buona, ma ferma nelle sue posizioni, con l'ironia (pacata) sempre sulla punta della lingua. Era la maestra di una volta, aveva insegnato di tutto: italiano, matematica, scienze, geografia, musica. E grazie alla sua abilità e alla sua passione per il lavoro, non verrà dimenticata.

Nata in Sardegna a Luras, trasferitasi poi al nord, a Melzo insieme ai suoi genitori all'età di sei anni, aveva capito subito la sua vocazione, scegliendo le Magistrali di Milano. Poi aveva iniziato subito nel mondo della scuola, ai bimbi ha lasciato tanto: li rispettava, sapeva coinvolgerli e, come diceva sempre, li cresceva per farli diventare uomini e donne. Per tanti anni, la sua casa era diventata l'istituto di via Bologna, una seconda famiglia di colleghi e alunni, non trascurando mai il marito e i figli Stefano ed Eleonora, e poi il nipote Gabriele.

Toccanti e sentite le parole del figlio che così l'ha ricordata:

Mia madre si sentiva sarda e quando poteva tornava nel suo paese, una passione che ha trasmesso anche a noi figli. Viveva per il suo lavoro e per noi, la sua famiglia. Spesso se lo portava a casa: correggeva i compiti, faceva ripetizioni e quando serviva, per chi non poteva permettersele, dava lezioni gratuite. Era sempre disponibile, sorridente, impegnata per il prossimo, specialmente nel mondo della scuola. Aveva una moralità molto forte e per lei la sua famiglia era sacra, indiscutibile, intoccabile. Tantissimi uomini, donne e ragazzi che l'hanno ricordata con parole di apprezzamento che ci hanno scaldato il cuore.

 

Seguici sui nostri canali