Menu
Cerca
Pensava di farla franca

Abbandona rifiuti davanti all'oratorio, preso. "Pensavo fosse una discarica"

Gli agenti della Polizia Locale di Cernusco sul Naviglio sono risaliti a lui grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Abbandona rifiuti davanti all'oratorio, preso. "Pensavo fosse una discarica"
Attualità Martesana, 17 Maggio 2021 ore 12:34

Era arrivato una sera a Cernusco sul Naviglio e aveva abbandonato uno scatolone pieno di rifiuti di edilizia. Pochi giorni fa gli agenti della Polizia Locale lo hanno acciuffato grazie alle telecamere di videosorveglianza.

Aveva lasciato il pattume davanti all'oratorio di Cernusco

Era il 27 aprile 2021 quando nel parcheggio di via San Francesco, davanti all'oratorio Paolo VI, era stato rinvenuto uno scatolone contenente scarti di cartongesso. Alla centrale operativa del Comando di via Neruda hanno così analizzato i filmati delle telecamere di videosorveglianza e hanno individuato un furgone, il cui conducente sarebbe stato responsabile dell'abbandono. La targa però, non era leggibile.

Lo "sporcaccione" era arrivato da Milano

I vigili hanno così proseguito la ricerca delle immagini, finché ne hanno trovata una nella quale era possibile leggere la targa del veicolo. Il numero li ha così condotti all'intestatario, un uomo residente a Milano, che è così stato convocato per lunedì 10 maggio 2021 negli uffici della Polizia locale. Di fronte agli agenti che gli contestavano la violazione, l'uomo si sarebbe giustificato sostenendo che pensava che quell'area fosse una discarica.

Elevata una sanzione da 50 euro

Vista la comunque modica quantità di rifiuti abbandonata, al proprietario del furgone è stata contestata solo la violazione dell'articolo 15 del Codice della strada che vieta di "depositare rifiuti o materie di qualsiasi specie, insudiciare e imbrattare comunque la strada e le sue pertinenze".