Attualità
solidarietà

A Bussero c'è un'officina "umanitaria"

La concessionaria Cupone si è resa disponibile come punto di raccolta di beni alimentari e medicinali per l'Ucraina.

A Bussero c'è un'officina "umanitaria"
Attualità Martesana, 11 Maggio 2022 ore 11:02

Il proprietario di una concessionaria di Bussero, Franco Cupone, ha messo la sua officina a disposizione dell'associazione Società umanitaria, che ieri, 10 maggio 2022, ha raccolto lì beni di prima necessità e medicinali da inviare in Ucraina.

Cinque camion di aiuti umanitari sono partiti da Bussero

Ieri, 10 maggio 2022, l'officina autorizzata Cupone di Bussero è diventata il punto di raccolta dell'associazione milanese Società umanitaria, di cui il vicesindaco Massimo Vadori fa parte come volontario da alcuni anni.

"Abbiamo organizzato una colletta in tutta Italia, grazie a cui sono stati radunati circa venti bancali tra beni di prima necessità e medicinali da inviare in Ucraina - ha spiegato - Purtroppo, però, non avevamo modo di far arrivare i camion con la merce a Milano, perché la sede dell'associazione è difficile da raggiungere".

E' per questo motivo che il titolare dell'officina, Franco, non ha esitato a mettere a disposizione il proprio spazio per dare una mano. Ieri mattina sono arrivati cinque camion destinati alle vittime della guerra, il cui carico è stato smistato e caricato sui mezzi diretti a Mostyska (Comune ucraino con cui Società umanitaria ha i contatti), tutto senza incassare un euro.

Il grazie dell'Amministrazione

Oltre a Vadori era presente anche il primo cittadino, Curzio Rusnati, che ha tenuto a ringraziare pubblicamente Franco Cupone.

"A Bussero non cerchiamo di fare le cose da soli - ha detto - Dove non arriva l'Amministrazione arrivano i cittadini. Adesso ci siamo attivati su tutti i fronti per l'emergenza in Ucraina, firmeremo a breve un protocollo per organizzare l'intervento interno tra Comune, parrocchia, associazione Anziani e Spazio solidale. Nel mentre non posso che esprimere piena gratitudine a Franco".

Un'intensa giornata che oltre al titolare, al sindaco e al vicesindaco ha tenuto naturalmente impegnati i volontari dell'associazione, la direttrice generale della società Milena Polidoro, la figlia di Franco, che lo affianca in officina, Manuela.

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter