Menu
Cerca

Tenta abuso su un'operatrice della comunità, arrestato

Si tratta di un 19enne che è stato denunciato e allontanato.

Tenta abuso su un'operatrice della comunità, arrestato
Altro 10 Maggio 2019 ore 10:16

Tenta abuso su una 25enne che opera nella comunità dove è ospite e si giustifica dicendo di essersi innamorato, ma per lui scatta l’arresto.

Tenta abuso, 19enne denunciato

Non sono bastate le scuse, R. L. R., 19enne di italiano, originario della provincia di Lodi, ospite di una comunità di recupero della zona, è stato denunciato e allontanato. Nella notte il 21 e il 22 aprile, secondo una prima riscotruzione dei fatti da parte dei carabinieri del Comando di Treviglio che martedì l’hanno arrestato su ordinanza disposta dal Gip, il giovane intorno all’una è entrato nella camera di un’operatrice italiana di 25 anni forzando la porta e ha tentato di abusarla.

Tentata violenza

Una volta all’interno della stanza, si è tolto il pigiama e si è infilato nel letto in cui l’operatrice stava dormendo, coricandosi sopra di lei e bloccandole le braccia. La giovane si è svegliata e ha cominciato ad urlare, richiamando i colleghi che lo hanno fermato e invitato a tornare nella sua stanza. La mattina dopo è stato allontanato dalla comunità e contro di lui è stata sporta denuncia. Interrogato ieri, giovedì, dal giudice per le indagini preliminari Vito Di Vita , ha ammesso tutto e si è scusato, dicendo di essersi innamorato di quella ragazza sempre gentile e sorridente.

In carcere

Il 19enne al momento è rinchiuso nel carcere di via Gleno, ma il suo legale ha chiesto gli arresti domiciliari.

TORNA ALLA HOME