Altro
Storia della Martesana

Presentato il libro sulla storia del mulino bruciato di Albignano

La storia della famiglia Pelosi e degli anni vissuti al mulino sono stati raccolti nelle pagine di un libro scritto proprio da Emilio Pelosi, ex sindaco di Truccazzano, e curato da Cristina Ricci, referente di Ecomuseo Martesana

Presentato il libro sulla storia del mulino bruciato di Albignano
Altro Martesana, 19 Settembre 2022 ore 16:47

Circa un centinaio di anni di aneddoti raccolti in una cinquantina di pagine. Ieri, domenica 18 settembre 2023, Emilio Pelosi, ex sindaco di Truccazzano, ha presentato il suo libro "El Mulin Pelus", un "volumetto" che racconta la storia della famiglia Pelosi, che per quasi un secolo ha gestito quello che ad Albignano è noto come il mulino bruciato, in via Zanella. Il ricavato sarà donato a Ecomuseo Martesana, che ne ha curato la pubblicazione.

IMG_3319
Foto 1 di 5

Cristina Ricci, Claudio Tartari ed Emilio Pelosi

IMG_3318
Foto 2 di 5

La corte del mulino bruciato

IMG_3317
Foto 3 di 5

La corte del mulino bruciato

IMG_3316
Foto 4 di 5

La corte del mulino bruciato

IMG_3315
Foto 5 di 5

Cristina Ricci, Claudio Tartari ed Emilio Pelosi

Un libro sulla storia del mulino bruciato di Albignano

"Ho vissuto lì fino ai 30 anni, quando mi sono sposato. Poi mi sono trasferito con mia moglie", ha raccontato Emilio Pelosi.
Ieri, domenica 18 settembre, sotto il porticato della stessa cascina di Albignano in cui è nato, ha raccontato la vita della sua famiglia, che per quasi un secolo, generazione dopo generazione, ha gestito la struttura di proprietà dei marchesi Resta Pallavicino.

Quando sono nato qui, in questa stanza sopra di noi, il mulino era un punto di riferimento per i contadini. Venivano qui a consegnare il grano e il riso con cui provvedevano alla famiglia, ma questo per loro era anche un luogo d'incontro.

Ha raccontato l'ex primo cittadino, che si augura che l'edificio (ora gestito da tre famiglie che hanno aperto una piccola azienda agricola) possa accogliere una nuova comunità e diventare un punto di riferimento per i cittadini che vorranno respirare aria fresca e "discutere di cultura nel nostro territorio, che è molto bello e ricco di storia", ha concluso.

Nell'economia dell'Adda Martesana, infatti, i mulini hanno ricoperto un ruolo importante fino al secondo dopo guerra, come ha spiegato Claudio Tartari, storico del territorio, durante la presentazione.

I mulini sono ricchi di informazioni sulla storia territoriale: non bisogna abbandonarli - ha detto - Da 50 anni diversi studiosi si sono dedicati al loro studi

I mulini della Martesana

Questa struttura non è mai stata abbandonata a se stessa e grazie alla comunità del mulino sta trovando una nuova vita. I libri non sono inutili, le ricerche storiche non sono inutili: permettono di far comprendere il valore di ciò che abbiamo sul territorio.

Ha aggiunto Cristina Ricci, referente cultura di Ecomuseo Martesana e dell'associazione Concordiola, per conto della quale ha curato la pubblicazione del libro.

Il mulino bruciato di Albignano, chiamato così a causa di un incendio di cui fu vittima nel 1500, infatti è ancora in buone condizioni e la comunità lo può visitare. Diversa è la sorte del mulino vecchio di Gorgonzola, invece, che presto sarà oggetto di un ciclo massivo di interventi, il primo dei quali entro 180 giorni consentirà di mettere la struttura in sicurezza.

Seguici sui nostri canali