Marcia della pace, l’invito di Acli Cernusco ai giovani (e non)

Il sodalizio cernuschese parteciperà al corteo di 24 chilometri da Perugia ad Assisi e cerca dei giovani per l'esperienza, racchiusa in 24 ore.

Marcia della pace, l’invito di Acli Cernusco ai giovani (e non)
Martesana, 26 Settembre 2018 ore 13:38

Marcia della pace, l’invito di Acli Cernusco ai giovani (e non) per l’evento in programma il prossimo fine settimana: una camminata da Perugia ad Assisi.

Marcia della pace con le Acli

“Le Acli di Cernusco partecipano alla Marcia per la Pace Perugia -Assisi di domenica 7 ottobre 2018, edizione che cade nel 100° anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale, nel 70° della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, nel 50° della scomparsa di Aldo Capitini – filosofo della non violenza e fondatore della Marcia della Pace – ha rimarcato il sodalizio – E’ una occasione importante di testimonianza in questi momenti difficili, per questo il nostro invito è per ogni persona”.

L’invito del sodalizio ai giovani

Le Acli hanno lanciato l’invito ai giovani e meno giovani della città. Già diverse associazioni del territorio si stanno mobilitando per prendere parte alla manifestazione. “Il percorso completo e’ di 24 chilometri , generalmente pero’ si arriva a Santa Maria degli Angeli dove il pullman ci aspetta per il ritorno ( pertanto sono circa 20 chilometri) – ha spiegato il presidente di Acli Cernusco Giuseppe Parmendola – Per chi desiderasse un percorso piu’ breve, puo’ scendere a Santa Maria degli Angeli e fare il percorso fino ad Assisi (4 km a salire e altrettanti a scendere ) dove e’ allestito il palco di arrivo con manifestazioni varie”.

Cernusco-Assisi-Cernusco in 24 ore

Un’esperienza davvero significativa e racchiusa il 24 ore. “Stiamo organizzando il pullman con partenza  alle ore 23,00 di sabato notte,  con ritorno a Cernusco circa alle 23,30 di domenica sera”, ha concluso Parmendola. Per informazioni e adesioni è possibile contattare il numero 334 292 4749.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: