Replica

Ats ancora in ritardo: classe in quarantena con l’ordinanza del sindaco

E' toccato al sindaco di Pessano Alberto Villa sospendere tramite ordinanza le lezioni in una classe delle elementari con un caso positivo. Ats non ha ancora attivato la procedura prevista

Ats ancora in ritardo: classe in quarantena con l’ordinanza del sindaco
Martesana, 18 Ottobre 2020 ore 12:49

Ats in ritardo: classe in quarantena con l’ordinanza del sindaco. E’ successo di nuovo a Pessano con Bornago dove il primo cittadino Alberto Villa ha interrotto per decreto le lezioni in presenza in una classe delle elementari. Lo aveva già fatto martedì a tarda sera per due sezioni delle medie.

A Pessano classe in quarantena con un’ordinanza

Un bambino è positivo, ma Ats non manda nessuna comunicazione alla scuola. Così a mettere in isolamento la sezione coinvolta ci pensa direttamente il sindaco. E’ successo di nuovo al Comprensivo Daniela Mauro di Pessano, questa volta alle elementari, dopo che martedì Villa aveva messo in quarantena due classi alle medie. “A fronte di un caso noto di contagio nella 2B, la procedura Ats non è ancora stata attivata e quindi si è reso necessario il mio intervento tramite ordinanza”, ha spiegato. Questo perché, senza il documento del sindaco, come accaduto appunto alla Secondaria, le lezioni sarebbero continuate con il rischio di un focolaio.

Niente lezione lunedì

In attesa che Ats si attivi, il sindaco ha imposto lo stop alle lezioni per la classe coinvolta. Lunedì 19 ottobre 2020 non ci sarà quindi in classe nessuno e verrà attivata la didattica a distanza. Starà poi all’Agenzia di tutela della salute comunicare la data di fine isolamento e procedere con i tamponi. Soltanto una volta attestata la negatività al Covid gli alunni potranno fare ritorno in classe.

Casi in aumento, riattivate le procedure d’emergenza

A Pessano continuano intanto a crescere i casi Covid. “Siamo purtroppo arrivati a quota venti e per questo motivo verranno riattivati tutti i servizi comunali che funzionavano durante l’emergenza – ha sottolineato Villa – Ci vuole massima attenzione da parte di tutti. Per chi è positivo viene sospesa la differenziata. Devono gettare tutti i rifiuti nell’Ecuosacco. Noi sappiamo dove abitano e verrà raccolto anche se non conforme. Verrà anche recapitata una fornitura extra di sacchi rossi”.

Torna alla home per le altre notizie di oggi

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia