Le ricette dei nonni

La panissa alla vercellese

di Sergio Stecchi

La panissa alla vercellese
Le ricette dei nonni 01 Settembre 2021 ore 11:17

difficoltà: bassa

tempo: 60 minuti

dosi: per 8 persone

Ingredienti

1 kg di riso baldo; 500 gr. di fagioli borlotti; 1,5 lt. di acqua; 500 gr. salame sotto grasso; 150 gr. guanciale; 1 bicchiere e mezzo di vino barbera; scalogno (1 piccolo); burro (una noce); sale e pepe (quanto basta); grana padano grattugiato (un cucchiaio da minestra); olio d'oliva (due cucchiai); passata di pomodoro (500 gr.).

panissa vercellese
Gli ingredienti

Preparazione

Versare in una pentola grande l'acqua, aggiungere i fagioli e il sale quindi far bollire per 30 minuti girando un po' ogni tanto. Spegnere il fuoco e lasciare lì. In un altro tegame mettere due cucchiai di olio d'oliva, lo scalogno tagliato fine e il guanciale tagliato a dadini. Far rosolare un po' e poi aggiungere il salame sbriciolato. Mescolare di continuo e versare il vino rosso, facendo evaporare a fiamma lenta. Aggiungere il riso e versare il resto del vino. Continuare a girare e aggiungere il sale (qualche pizzico). E' bene assaggiare ogni tanto per capire se la salatura è di gradimento o se ne manca. Versare il brodo dei fagioli e parte della passata di pomodoro sempre a fiamma lenta. A metà cottura versare anche i fagioli e continuare a mescolare fino al raggiungimento della cottura desiderata. E' sempre bene assaggiare di tanto in tanto. A cottura ultimata mantecare con il grana grattugiato e con un pizzico di pepe nero.

panissa vercellese
Sergio Stecchi

La particolarità della panissa vercellese sta nel soffritto di scalogno, salame e guanciale, che sostituisce il lardo (si può fare anche così). Nonostante si tratti di un piatto invernale, si può gustare anche d'estate tiepida o a temperatura ambiente. Abbinamento con vino rosso Barbera d'Asti.

La notizia originale “La panissa alla vercellese” sul sito newsprima.it