Le ricette dei nonni

Il polipo al finocchietto

di Libero Bertolli

Il polipo al finocchietto
Le ricette dei nonni 18 Ottobre 2021 ore 17:51

difficoltà: bassa

tempo: 50 min.

dosi: per 4 persone

Ingredienti

un polipo (2 kg circa); semi di finocchio (2 cucchiai); aglio (5 spicchi); prezzemolo (due rametti); paprika (mezzo cucchiaio); olio extravergine d’oliva; aceto bianco; sale; pepe nero

Preparazione

Per la buona riuscita di questa ricetta è indispensabile la qualità della... «materia prima» ovvero del polipo. Comprarlo al mercato del pesce sarebbe ottimale, ma in mancanza di meglio si può ripiegare sui polipi già pronti in vaschetta nei reparti surgelati dei supermarket. Il peso è importante sia per la consistenza della carne sia per le dosi e le porzioni. Diciamo quindi che per quattro persone bastano due chili di polipo. Attenzione: il polpo dev’essere intenerito battendolo forte con un pestalardo (detto anche batticarne) e gli devono essere tolti gli occhi, ma se si compra in confezione di solito è già pronto per la cottura.

Prendere il polipo e lavarlo sotto acqua corrente fredda, quindi tagliarlo a pezzi (libertà di scelta se piccoli o grandi) e metterlo a cuocere in acqua non troppo abbondante. Aggiustare con una mezza manciata di sale e, a parte, mettere i semi di finocchio in una garza (si può usare lo spago per chiudere a mo’ di sacchettino). Buttare la garza con i finocchietti nella pentola insieme al polipo (a fine cottura vanno estratti e buttati via). Tritare l’aglio e battere insieme tutti gli altri ingredienti. Quando il polpo è cotto, scolarlo dalla sua acqua e lavarlo sfregandolo con acqua fredda. Condire con tutto l’amalgama degli ingredienti e aggiungere, volendo, una cima di cavolfiore come guarnizione nel piatto. Abbinamento con vino bianco secco, meglio se freddo.

Gli ingredienti come prezzemolo, aglio ecc. vanno mescolati in una terrina tutti insieme per farli diventare una specie di... «crema» da aggiungere sul piatto finale, modello spalmabile.