Glocal news
In tutta Italia

Sciopero 8 marzo 2022: possibili disagi per trasporti pubblici e scuola

Un'agitazione collettiva indetta dai sindacati Cobas, Cub e Usb in occasione della giornata internazionale della donna potrebbe mettere a serio rischio i trasporti.

Sciopero 8 marzo 2022: possibili disagi per trasporti pubblici e scuola
Glocal news 07 Marzo 2022 ore 18:18

Un'agitazione collettiva proclamata dai sindacati Cobas, Cub e Usb potrebbe creare non pochi disagi a chi deve spostarsi con i mezzi di trasporto pubblici. Nel corso della giornata di domani, martedì 8 marzo 2022, infatti, è previsto uno sciopero nazionale generale che interesserà tutte le principali città italiane oltre ai trasporti. Le sigle protestano “contro la violenza sulle donne e le discriminazioni e molestie sui posti di lavoro, contro la disparità salariale, per favorire la diffusione dei centri antiviolenza, per la difesa al diritto di sciopero, per la difesa della legge 194 e per il diritto all’autodeterminazione".

Sciopero 8 marzo 2022: possibili disagi per chi si sposta coi mezzi pubblici

IL VIDEO:


In occasione della Giornata Internazionale della Donna di domani, martedì 8 marzo 2022, i sindacati Cobas, Cub e Usb hanno indetto un'agitazione collettiva per protestare “contro la violenza sulle donne e le discriminazioni e molestie sui posti di lavoro, contro la disparità salariale, per favorire la diffusione dei centri antiviolenza, per la difesa al diritto di sciopero, per la difesa della legge 194 e per il diritto all’autodeterminazione". La protesta consisterà in uno sciopero nazionale generale in tutte le principali città italiane che potrebbe mettere a serio rischio i trasporti pubblici.

Treni

Trenord, a proposito, ha comunicato che in concomitanza con l'agitazione, dalle ore 00:00 alle ore 21:00, è stato indetto anche uno sciopero delle RSU aziendali. Questa la nota ufficiale:

"Viaggeranno i treni, presenti nella lista dei treni garantiti, che abbiano orario di partenza dalla stazione di origine corsa dopo le ore 6 e arrivo a destinazione entro le ore 9; nella fascia pomeridiana viaggeranno i treni con partenza prevista dopo le ore 18".

Trenitalia fa invece sapere:

"E' stato proclamato da alcune sigle sindacali autonome uno sciopero nazionale dei dipendenti del Gruppo FS Italiane, in adesione a uno sciopero generale, da mezzanotte alle 21 di martedì 8 marzo 2022”.

La compagnia Italo ha pubblicato sul proprio sito la lista dei treni garantiti "in vista della proclamazione di sciopero previsto dalle ore 00:00 alle ore 21:00 dell’08/03/2022.

Il trasporto pubblico nelle città

A Milano, l'Atm comunica che le metropolitane saranno garantite per tutta la giornata, ma potrebbero esserci conseguenze sul servizio dopo le 18. Bus, tram e filobus potrebbero non essere garantiti dalle 8:45 alle 15 e dopo le 18. Le sigle Osr Orsa Ferrovie, rsu 1A Pdm e Rsu 1b Pdb hanno proclamato uno stop di 18 ore dalla mezzanotte alle 17.59 del personale Trenord.

A Roma, l'agitazione interesserà la rete Atac - bus, metropolitane, ferrovie concesse - e le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl. Il servizio sarà comunque regolare fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Saranno garantite tutte le partenze dai capolinea fino alle 8:30, alla ripresa del servizio alle 17 e fino alle 20.

A Torino, per il trasporto pubblico, ha aderito allo sciopero l'organizzazione territoriale Usb. Il servizio di trasporto pubblico Gtt sarà effettuato nel rispetto delle seguenti fasce di garanzia: Servizio urbano-suburbano, metropolitana, assistenti alla clientela, personale addetto ai centri di servizi al cliente: dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15; Servizio extraurbano e servizio ferroviario (SfmA Borgaro-Aeroporto-Ceres): da inizio servizio alle 8 e dalle 14.30 alle 17.30; Servizio ferroviario (Sfm1 Rivarolo-Chieri): dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21.

A Napoli il servizio delle linee vesuviane Eav sarà garantito dalle ore 6:18 alle ore 8:02 e dalle ore 13:18 alle ore 17:32.

A Firenze il personale viaggiante di Gest potrebbe scioperare da inizio servizio alle ore 6.30, dalle 9.30 alle 17.00 e dalle 20.00 fino alla fine del servizio. Il servizio della tramvia sarà dunque garantito in queste fasce orarie: dalle 6.30 alle 9.30 e dalle 17.00 alle 20.00.

A Bologna, per il personale viaggiante dei servizi automobilistici e filoviari Tper dei bacini di servizio di Bologna e Ferrara (bus e corriere) gli scioperi di 24 ore si svolgeranno nel rispetto delle fasce di garanzia, dalle ore 8.30 alle ore 16.30 e dalle ore 19.30 a fine servizio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter