Glocal news
sostenibilità ambientale

Netweek punta a essere "Green! Prima di tutto"

Il gruppo editoriale Netweek rinnova l’impegno a fianco della sostenibilità e della rivoluzione green. Dopo il successo di "Facciamo l'orto in casa" lanciato lo scorso anno, nel 2022 l’iniziativa raddoppia con "Facciamo fiorire la nostra terra"

Glocal news 14 Febbraio 2022 ore 11:37

Il gruppo editoriale Netweek (in copertina l'amministratore delegato Alessio Laurenzano con l'assessore regionale lombardo Rolfi) rinnova l’impegno a fianco della sostenibilità e della rivoluzione green. Dopo il successo di "Facciamo l'orto in casa" lanciato lo scorso anno, nel 2022 l’iniziativa raddoppia con "Facciamo fiorire la nostra terra". Per 14 settimane, a partire dal 21 febbraio, nei settimanali Netweek verranno infatti insertate bustine di sementi, dieci per l’orto e quattro di fiori, da regalare ai lettori. L’iniziativa "Green! Prima di tutto" è stata presentata in Regione Lombardia, a Palazzo Pirelli, martedì 8 febbraio alla presenza dell’assessore regionale all’Agricoltura Fabio Rolfi che ha sostenuto il progetto.

"Questa iniziativa permette di rafforzare la consapevolezza della sostenibilità ambientale nei cittadini - ha detto - Rappresenta un piccolo gesto quotidiano che può aiutare a combattere il cambiamento climatico e incentiva la gente a mettere le mani nella terra. Come Regione anche quest'anno finanziamo il bando per gli orti didattici e sociali, inoltre portiamo avanti progetti dedicati ai ragazzi in collaborazione con le scuole. Affinché i giovani conoscano i prodotti che mangiano e diventino consumatori consapevoli".

GUARDA L'INTERVISTA 

Netweek è sempre più GREEN

L’incontro è stato introdotto dal direttore editoriale di Netweek, Giancarlo Ferrario, che ha sottolineato l’ottimo riscontro ottenuto lo scorso anno. A spiegare la valenza del progetto, l’amministratore delegato del gruppo Netweek Alessio Laurenzano:

"L’idea di ”Facciamo l’orto in casa” permette di riscoprire momenti di aggregazione in famiglia, la condivisione del tempo attraverso una piccola serra domestica - ha affermato - La sostenibilità è un tema su cui nessuna azienda può prescindere oggi, noi siamo uno dei primi interlocutori dei territori e quindi siamo il soggetto migliore per aiutare a promuovere ed enfatizzare i concetti legati alla sostenibilità".

GUARDA L'INTERVISTA

I partner del progetto

Il progetto è realizzato in partnership con Novatex di Oggiono, Technoprobe di Cernusco, Franchi Sementi di Grassobbio e il gruppo bancario Creval. Realtà molto sensibili all'ambiente e all'inclusione sociale. Come sottolineato da Paolo Lolli Ceroni, responsabile HR di Novatex: azienda che dal 2019 possiede un orto aziendale in collaborazione con Paso Lavoro, cooperativa che impiega ragazzi con disabilità.

"I nostri dipendenti hanno la possibilità di prenotare le cassette con i prodotti dell’orto e riscoprirne il valore", ha aggiunto Ceroni.

GUARDA L'INTERVISTA

Anche Technoprobe ha introdotto un orto sociale, di cui il fondatore stesso della multinazionale, Giuseppe Crippa, si prende cura regolarmente. "Abbiamo un legame molto forte col territorio e questa iniziativa si lega alla nostra attenzione agli aspetti green" ha spiegato il responsabile della comunicazione Paolo Cavallotti.

GUARDA L'INTERVISTA

Così Giampiero Franchi, Ad di Franchi Sementi

 "Questa iniziativa ci ha dato molte soddisfazioni. C’è stato un abbandono dell'orto da parte dei giovani per un’intera generazione, ma molti si stanno riavvicinando al mondo green e questo ci fa ben sperare. Questa iniziativa può fare capire la grande risorsa che è l’orto, grazie a Netweek per aiutare a diffondere questa consapevolezza".

Presente anche Dario Negri, coordinatore dell’integrazione Lombardia di Creval in Crédit Agricole Italia:

"La sostenibilità inizia dai piccoli gesti quotidiani, motivo per cui abbiamo deciso di essere partner delle iniziative di Netweek. Così come le famiglie che aderiranno all’iniziativa dedicheranno impegno e cura per far crescere questi semi, le scelte e il lavoro quotidiano delle colleghe e dei colleghi del Gruppo Crédit Agricole Italia – di cui Creval è parte – sono orientati alla creazione di valore sostenibile per favorire la transizione verso un’economia sempre più green contribuendo, anche attraverso un’offerta di prodotti e servizi a supporto delle imprese del settore agroalimentare, alla crescita dei territori di appartenenza".

GUARDA L'INTERVISTA 

Dario Bolis, direttore comunicazione di Fondazione Cariplo, ha infine ricordato come il tema della sostenibilità sia condiviso anche dalla loro realtà:

"L’obiettivo è avvicinare le giovani generazioni all'orto ma anche farle continuare, nella scelta di vita e professionale".

Cos'è "GREEN Prima di tutto"

L'iniziativa editoriale partirà il 21 febbraio e si concluderà alla fine di maggio. Le sementi ogni settimana saranno accompagnate da contenuti tutti a tema green che troveranno spazio all'interno dei settimanali. Vi saranno: articoli che analizzeranno le caratteristiche dei singoli ortaggi; splendide ricette realizzate grazie alla collaborazione dello chef stellato Gianni Tarabini; tanti consigli per quanto riguarda la corretta alimentazione fatti da un nutrizionista; ed infine non mancheranno belle storie green.

GUARDA L'INTERVISTA 

La notizia originale “Netweek punta a essere "Green! Prima di tutto"” sul sito newsprima.it

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter