Glocal news
Perché l'ha fatto?

Arrestato il tassista che ha lanciato una bomba carta durante la visita del Premier Draghi a Torino

Nella sua abitazione sono stati trovati 20 candelotti artigianali contenenti polvere esplosiva.

Arrestato il tassista che ha lanciato una bomba carta durante la visita del Premier Draghi a Torino
Glocal news 31 Maggio 2022 ore 10:01

Bomba carta lanciata durante la visita del Premier Draghi a Torino: tassista 47enne indagato. In casa nascondevano 20 candelotti artigianali contenenti polvere esplosiva.

20 candelotti in casa

Un tassista torinese, di 47 anni, è stato arrestato nel pomeriggio di venerdì 27 maggio 2022 da personale della Polizia di Stato della Questura di Torino, nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino.

Il provvedimento, come riporta Prima Torino, è stato eseguito dopo che nella sua abitazione sono stati rinvenuti 20 candelotti artigianali contenenti polvere esplosiva.

La bomba carta durante la visita di Draghi

Il 47enne inoltre, risulta indagato anche per il reato di utilizzo di artifici esplodenti in occasione di manifestazioni pubbliche in quanto lo scorso 5 aprile, durante le contestazioni registratesi a Torino in occasione della visita del Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi, potrebbe essersi reso responsabile, in ipotesi di accusa, dell’esplosione di una bomba carta.

Una vera e propria "Santa Barbara" in casa: ora la Procura di Torino cercherà di dare risposta all'unica vera domanda: perché il tassista abbia deciso di armarsi in quel modo e cosa l'abbia spinto al drammatico gesto, indagando anche nella galassia della contestazione, anche trasversale fra le posizioni politiche.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter