Glocal news
salute e prevenzione

Al Cab Pink Day partecipano oltre duecento donne

Si è svolta nella serata di mercoledì 18 maggio nel piazzale antistante il centro polidiagnostico di Merate, in via Gramsci

Glocal news 25 Maggio 2022 ore 12:11

In Italia il carcinoma mammario colpisce una donna su otto e, per incidenza e mortalità, è al primo posto tra i tumori femminili.  La prevenzione può fare molto per ridurre la mortalità e aumentare la probabilità di guarigione, con semplici esami non invasivi è, infatti, possibile diagnosticarlo in fasi precoci e meno gravi della malattia. Per questo Cab ha organizzato il Cab Pink Day, che si è svolto mercoledì 18 maggio nel piazzale antistante il centro polidiagnostico di Merate, in via Gramsci, e ha visto la partecipazione di più di 200 donne. Una serata all’insegna dell’attività fisica con tanta musica e tanto divertimento, dedicato alle donne di tutte le età, per sensibilizzarle sul tema della prevenzione del tumore al seno.

GUARDA IL VIDEO 

L'importanza della prevenzione

Purtroppo, a causa della pandemia che ha duramente colpito il sistema sanitario, sono tante le donne che negli ultimi tre anni hanno rimandato i controlli preventivi di routine. Chi lo ha fatto per paura dei contagi nelle strutture sanitarie, chi a causa della sospensione dello screening regionale. Il Cab Pink Day è stata l’occasione per riportare il tema della prevenzione all’attenzione delle donne, come ha spiegato Paolo Godina, direttore di Cab Polidiagnostico:

"Quest’iniziativa nasce 3 anni fa, poco prima del lockdown. Volevamo sensibilizzare le nostre pazienti sull’importanza e sul valore della prevenzione contro il tumore al seno, che vuol dire: movimento, corretta alimentazione, ma soprattutto partecipare alle campagne di prevenzione specifiche effettuando visite ed esami di prevenzione. Finalmente siamo riusciti a organizzare questa serata, insieme alla LILT, per sostenere le tante attività che svolge sul territorio meratese e non solo, per promuovere l’informazione e la prevenzione su questo tema. E il successo che abbiamo raccolto ci spingerà sicuramente a organizzarne altre, sempre all’insegna della salute e a sostegno della prevenzione".

Il primo Cab Pink Day

La direzione, inoltre, ha voluto fortemente che a movimentare la serata con tanta energia fossero proprio due collaboratrici di Cab la cui storia potrebbe essere la storia di qualunque donna: giovani, dinamiche, una vita sana fatto di sport e alimentazione equilibrata, che incontrano la malattia e che, grazie anche a una diagnosi fatta per tempo, lottano con caparbietà e la vincono.

Le offerte che sono state raccolte durante l’evento sono state interamente devolute all’associazione LILT

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter